Fiumicino, reclutate le guardie zoofile ambientali

Esami eseguiti presso la Casa della partecipazione a Maccarese. Opereranno per garantire il benessere degli animali e la difesa dei randagi ed animali feriti

printDi :: 24 febbraio 2020 15:40
guardie zoofile

guardie zoofile

(AGR) “Si sono svolti ieri presso la Casa della Partecipazione di Maccarese gli esami per reclutare le nuove Guardie Zoofile Ambientali per il Comune di Fiumicino”. Lo dichiara l’assessora alle Attività produttive e Diritti degli animali Flavia Calciolari.“Alla presenza anche del vicesindaco Ezio Di Genesio Pagliuca, della Presidente del Consiglio Alessandra Vona, della Vicecomandante della Polizia locale Daniela Carola, del delegato del sindaco alla tutela delle aree di Riserva Giovanni Bello, della consigliera comunale Barbara Bonanni e dei rappresentanti dell’Accademia Kronos, associazione di protezione ambientale riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente che ha organizzato i corsi – spiega – ieri sono stati effettuati gli esami. In  37 li hanno superati e da oggi opereranno per conto del Comune di Fiumicino come Guardie Zoofile”.

“Le Guardie Zoofile – aggiunge Calciolari – su precisa volontà del sindaco Montino, agiranno in stretta collaborazione con le associazioni di volontariato per garantire il benessere degli animali sul nostro territorio, a difesa dei randagi, degli animali feriti, maltrattati o in pericolo. Ma questo sarà solo un aspetto del loro operato. Infatti, come Guardie Zoofile Ambientali saranno a tutti gli effetti Pubblici Ufficiali con funzioni di Polizia Giudiziaria, autorizzati quindi a sanzionare chiunque commetta illeciti o irregolarità nei confronti degli animali, dell’ambiente e del territorio. Aiuteranno dunque l’Amministrazione a combattere il fenomeno delle discariche abusive, dell’abbandono irresponsabile di rifiuti e tuteleranno il decoro del nostro Comune. A seguito del superamento degli esami nelle prossime settimane gli idonei saranno insigniti dal sindaco Montino e dalla sua Amministrazione del riconoscimento ufficiale rilasciato dalla Prefettura”.

Partecipa anche tu, con un piccolo contributo, affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
x

ATTENZIONE