Presentato il progetto
"NON MI FREGHI"
contro truffe e raggiri, promosso da
“CDV Insieme”

Con la benedizione del Prefetto di Modena, oggi è stato presentato il progetto “Non mi freghi”. Iniziativa sponsorizzata dal Dip Scienze fisiche informatiche e matematiche dell'Università di Modena e Reggio Emilia, Federconsumatori e l’Unione di Terre d’Argine

print27 novembre 2020 16:55
Presentato il progetto NON MI FREGHIcontro truffe e raggiri, promosso da“CDV Insieme”

(AGR) Con la benedizione del Prefetto di Modena, ieri è stato presentato durante una conferenza stampa in video il progetto      “Non mi freghi”, contro truffe e raggiri, promosso da “CDV Insieme”, organizzazione attiva nelle provincie di Modena e Reggio Emilia.

Presentato il progetto
 
Presentato il progetto
 
Presentato il progetto

L’iniziativa è sponsorizzata dal Dipartimento di Scienze fisiche, informatiche e matematiche di Unimore (Università di Modena e Reggio Emilia), Federconsumatori e l’Unione di Terre d’Argine.

Il progetto, rivolto in particolare alle fasce anziane dei cittadini residenti in provincia di Modena e Reggio Emilia, affronta diverse tipologie di truffe: da quelle porta a porta a quelle telefoniche ed online.

Per il contrasto alle truffe online sono previsti particolari momenti formativi aperti a tutti e disponibili sulla nuova piattaforma https://cdv.community/web3/. Sulla stessa piattaforma sono anche disponibili diversi video messi a disposizione del progetto da parte della Polizia Locale dell’Unione Valnure, Valchero e Alta Valnure. Il percorso formativo, diviso in tre blocchi, fornisce agli utenti meno informatizzati i rudimenti (illustrati con estrema precisione e professionalità) per capire come funziona il web e come difendersi dal phishing e dalle truffe online (con numerosi esempi pratici).

Il progetto prevede inoltre la distribuzione tra le fasce di popolazione interessata al progetto di 10.000 opuscoli informativi, con lo scopo di stimolare la consapevolezza in coloro che usano il web, ma non sono nativi digitali, in modo che possano navigare in rete in modo sicuro e senza rischi.

Nell’ambito del progetto, “CDV Insieme” ha siglato un accordo con le società Sinergas e Aimag che si sono impegnate ad informare puntualmente della presenza dei loro addetti sul territorio delle due provincie per mettere in grado i residenti di distinguere tra gli operatori autorizzati e i truffatori che si fingono addetti delle compagnie di servizi per entrare nelle nostre case con l’inganno.

La Polizia Locale dei 4 Comuni delle Terre D’Argine si è inoltre impegnata ad intervenire per verificare la presenza sul territorio di falsi addetti. Le amministrazioni da parte loro si impegnano a comunicare ai gruppi di Controllo di Vicinato le vendite porta a porta autorizzate, segnalando il nome dell’azienda, i prodotti e i servizi commercializzati. Anche in questo caso per distinguere tra addetti autorizzati e truffatori.

Approfondimenti

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE