Casalpalocco, bus 016 a rischio per il dissesto di viale Alessandro Magno

Zannola, Chiovenda, Di Matteo (PD): passeggeri ed autisti rischiano di cadere sul bus 016 mentre attraversano Casalpalocco su viale Alessandro magno a causa delle radici degli alberi che danneggiano gli automezzi e li fanno sbandare. Cambiare percorso

printDi :: 28 novembre 2020 16:45
Casalpalocco, bus 016 a rischio per il dissesto di viale Alessandro Magno

(AGR) "Cambiare il percorso della linea 016, a Casalpalocco”. E' la richiesta avanzata dal Partito Democratico, con un richiamo ufficiale da parte del consigliere dell'assemblea capitolina Giovanni Zannola, che spiega: “Ho manifestato la necessità di questa variazione temporanea al Dipartimento Mobilità e Trasporti e a Roma Servizi per la Mobilità, che hanno il compito di pianificare la rete del TPL. Un provvedimento necessario per salvaguardare i nuovi mezzi ATAC, che sono un patrimonio da custodire, e per garantire ai cittadini un servizio di trasporto in completa sicurezza”.

Un lungo tratto di viale Alessandro Magno, direzione piazza Antifane, è infatti caratterizzato da numerosi e pericolosi avvallamenti dovuti alle radici degli alberi. Per i conducenti risulta quasi impossibile evitare di raschiare il fondo degli autobus, anche a velocità ridottissima, con grave danno per la carrozzeria e per le parti meccaniche delle vetture. Circostanza segnalata anche da numerosi cittadini del X Municipio.

"Basterebbe uniformarsi a quanto ha già deciso da Roma TPL - spiega Claudio Chiovenda, segretario del circolo PD ATAC – già nel luglio 2019, la società privata aveva ottenuto il nulla osta dagli uffici comunali per una deviazione del percorso dello 08, vista l'impraticabilità del manto stradale proprio nel tratto in questione”. “Con questa richiesta - continua Leonardo Di Matteo, del PD Roma - intendiamo sollecitare la Giunta municipale ad intervenire urgentemente per il risanamento dell'asfalto nei punti più critici, per la salvaguardia dei passeggeri e degli autisti dell'azienda pubblica”.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE