100 Milioni di Euro per le PMI al15 Dicembre 2020

Partiranno il prossimo 15 dicembre 2020 le domande per l’accesso alle agevolazioni per la trasformazione digitale delle piccole e medie imprese italiane

printDi :: 27 novembre 2020 11:50

(AGR) Il 9 giugno  e il 1 ottobre 2020 sono state le due date che hanno consentito al governo italiano di mettere in campo e sostenere la trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro PMI, attraverso due decreti direttoriali di cui l'ultimo, quello del 1 ottobre 2020,  indicato come  Digital Transformation, con il quale, ha disciplinato i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazioni approvando gli schemi per la loro presentazione e tutta  la documentazione per l'attività istruttoria da parte e di rendicontazione delle attività e dei costi ammissibili, da parte del Ministero. 

Con il decreto direttoriale del 1 ottobre 2020 è possibile infatti per le imprese accedere al piano nazionale impresa "quattro.zero" e quindi presentare dei progetti per le agevolazioni del Ministero dello Sviluppo Economico. I progetti ammissibili alle agevolazioni  devono prevedere una trasformazione tecnologica e digitale dei progetti e dei processi produttivi  per le PMI.

Possono partecipare tutte le  PMI  anche congiuntamente tra loro, che operino in via prevalente  nel settore manifatturiero,  nel settore dei servizi diretti alle imprese manifatturiere,  nel settore turistico,  nel settore del commercio e che abbiano conseguito, un importo dei ricavi delle vendite e delle prestazioni pari almeno a euro 100.000,00 nell'ultimo esercizio di bilancio approvato. 

Ma cosa viene finanziato nello specifico?

Tutto ciò che sono ritenute tecnologie abilitanti individuate dal Piano nazionale impresa 4.0 oppure le tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera, che hanno lo scopo di: ottimizzare la catena di gestione e distribuzione dei diversi attori coinvolti; realizzare software e piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica; supportare l' e-commerce ei sistemi di pagamento mobile e via internet, fintech, sistemi elettronici per lo scambio di dati, la geolocalizzazione, le tecnologie per l’in-store customer experience, la system integration applicata all’automazione dei processi, la blockchain, l'intelligenza artificiale, infine l'internet of things.

Le risorse finanziarie per la concessione delle agevolazioni ammontano, come abbiamo detto a 100 ML di euro e ai benefici si accede sulla base di una percentuale nominale dei costi e delle spese ammissibili pari al 50 %, prevedendo però un'articolazione del 10 % sotto forma di contributo e del 40%  come finanziamento agevolato, restituibili  dal soggetto beneficiario senza interessi a decorrere dalla data di erogazione dell’ultima quota a saldo delle agevolazioni, in massimo  7 anni.

Photo gallery

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE