X Municipio, piano freddo in grave ritardo e senza trasparenza, escluse le associazioni locali?

Zannola, De Santis, Welyam (PD): l'amministrazione municipale ha optato per l'affidamento diretto, redigendo la determina dirgenziale in data 25 novembre, con pubblicazione il 26 e scadenza per presentare le manifestazioni di interesse fissata per il 27

printDi :: 26 novembre 2020 21:55
X Municipio, piano freddo in grave ritardo e senza trasparenza, escluse le associazioni locali?

(AGR) "Come sempre, il Movimento 5 Stelle del X Municipio si distingue per la trasparenza dei procedimenti amministrativi e per la sua attenzione verso le persone fragili! In ritardo nella presentazione del piano freddo, emanato solo a seguito delle proteste dell'opposizione, l'amministrazione municipale opta per l'affidamento diretto, redigendo la determina dirgenziale in data 25 novembre, con pubblicazione il 26 novembre e scadenza per presentare le manifestazioni di interesse fissata per il 27 novembre: un vero capolavoro!"

Lo dichiarano in una nota il consigliere PD in assemblea capitolina Giovanni Zannola e il segretario PD del X Municipio Flavio De Santis

"Inoltre – aggiunge la consigliera PD del X Municipio Margherita Welyam - ieri in commissione Politiche Sociali l'assessore Paoletti aveva assicurato il coinvolgimento delle associazioni locali; mentre, di fatto, queste realtà vengono tagliate fuori dai requisiti richiesti per presentare la manifestazione d'interesse: iscrizione al MePa, la piattaforma elettronica della pubblica amministrazione, e un fatturato di oltre 76mila euro negli ultimi tre anni"

"Appare evidente l'intenzione di tralasciare la tanta decantata trasparenza per sopperire alle proprie mancanze e ai propri ingiustificabili ritardi, affidando la gestione dei servizi senza gara d'appalto pur in assenza di un reale motivo d'urgenza: il freddo, infatti, così come l'inverno, arriva puntuale tutti gli anni! Dopo essere venuti meno alle proprie responsabilità in innumerevoli occasioni, criticando ostinatamente 'quelli di prima', ora sono gli amministratori pentastellati a mettere in atto gli atteggiamenti di cui hanno accusato il Partito Democratico per anni. Trasparenza e coerenza fanno rima, ma non per il Movimento 5 Stelle”. Hanno dichiarato in conclusione Zannola, De Santis e Welyam

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE