X Municipio, stop al PUA, le opposizioni occupano l'aula

print13 febbraio 2020 17:50

sede municipale

sede municipale

(AGR) Il PUA (Piano Urbano degli Arenili) si “arena” ancora una volta in via Claudio. L’atteso parere anche se non vincolante da parte del X Municipio ancora non arriva.

A stoppare i lavori del Consiglio attorno alle 15 una ennesima occupazione dell’aula da parte delle opposizioni che per la seconda volta hanno bloccato i lavori. Tensioni e scambi di accuse nel corso della mattinata hanno caratterizzato l’andamento del dibattito senza che, però, si riuscisse a concretizzare.

In particolare, Monica Picca (Lega) ha ribadito che sul nuovo Piano degli arenili è necessario aprire un confronto con le categorie ed i cittadini: “Vogliamo sapere – ha detto – come intendete gestire le spiagge e se ci sono bandi per nuove assegnazioni già pronti e soprattutto, dobbiamo chiederci, cosa vogliamo offrire a questa città….”.

Per la maggioranza che si presentava compatta il PUA rappresenta, soprattutto, uno strumento per ridisegnare le spiagge.

“Con il nuovo Piano – ricorda Antonio Di Giovanni, capogruppo M5S – le spiagge libere e la visuale del mare passeranno al 65% lasciando strutture solo per il restante 35% abbattendo di fatto il lungomuro ”. Tutto rinviato, dunque, ancora di almeno una settimana al prossimo Consiglio.

Photo gallery

commissione ambiente
Antonio Di Giovanni
 
x

ATTENZIONE