Adr: al Leonardo Da Vinci il convegno “2020: Opportunità e prospettive per Il Turismo Italia – Cina”

print23 gennaio 2020 21:30
2020: Opportunità e prospettive per Il Turismo Italia – Cina

2020: Opportunità e prospettive per Il Turismo Italia – Cina

(AGR) Focus del dibattito: le grandi opportunità e gli sviluppi futuri del turismo outgoing Italia-Cina,  gli eccellenti risultati raggiunti nel 2019 dall’aeroporto di Fiumicino con oltre 900mila passeggeri da e per la Cina e l’attenzione al turismo incoming con la nascita del miniprogram  Adr all’interno dell’App Alipay.

Fiumicino, 23 gennaio 2020 -  “2020: opportunità e prospettive per il turismo Italia-Cina" è il titolo della tavola rotonda tenutasi questa mattina nella hall Partenze del T3 di Fiumicino organizzata da Aeroporti di Roma. Al centro del dibattito il turismo incoming e outgoing, la volontà di rafforzare la presenza dei viaggiatori italiani nella Terra di Mezzo e l’opportunità di far conoscere le bellezze di un Paese come la Cina, ricco di monumenti e paesaggi naturali divenuti, al pari di quelli italiani, patrimonio mondiale dell’Unesco.

Il 2020, designato anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina, coincide con i 50 anni di proficue relazioni diplomatiche tra i due Paesi, testimoniate anche dai numeri del traffico passeggeri di Fiumicino. Nel 2019 infatti, sono stati oltre 900mila i viaggiatori da e per la Cina grazie a 7 compagnie aeree che collegano direttamente il Leonardo da Vinci con 12 città della Greater China.

A dare il via ai lavori Carlo Cafarotti, assessore al Turismo e Commercio di Roma Capitale: “Festeggiamo l’anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina lavorando sia per i flussi incoming che per quelli outgoing. Quanto a Roma, abbiamo un pacchetto di iniziative ad hoc pensate per i visitatori del Paese del Dragone: dall’apertura di un canale WeChat completamente dedicato ai turisti cinesi che vogliono visitare la Capitale, passando per i corsi di formazione dei nostri albergatori, fino al manuale digitale in lingua contenente tutte le informazioni su sicurezza, ospedali, mobilità e offerta turistica cittadina. Questo perché il turismo è l’espressione più diretta dell’esperienza che un Paese fa dell’altro, e noi vogliamo rendere indimenticabile il viaggio a Roma, in virtù della migliore accoglienza possibile”.

“Questo evento apre i festeggiamenti di ADR per l’anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina, oltre a celebrare la Festa di Primavera insieme ai tanti passeggeri cinesi che transitano ogni giorno per lo scalo romano. – dichiara Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di Aeroporti di Roma. - Nel 2019 sono stati oltre 900mila i passeggeri da e per la Cina, con una crescita del +17% rispetto al 2018 e per il 2020 ci aspettiamo di superare il milione. Il turismo cinese rappresenta per Aeroporti di Roma un’importante realtà e un’opportunità fondamentale – prosegue il direttore -  tanto da essere il primo aeroporto al mondo ad inaugurare oggi, alla presenza di Sherry Lang, General Manager Marketing & Operations di Alipay Europe, un miniprogram dedicato all’aeroporto di Fiumicino completamente realizzato nell’App Alipay con l’obiettivo di intercettare e informare i passeggeri cinesi prima, durante e dopo il viaggio, sui servizi a loro dedicati legati al luxury shopping ed all’experience aeroportuale”.

La prima sessione di interventi sul turismo incoming dalla Cina, ha visto la partecipazione del direttore Marketing di Enit, Maria Elena Rossi, del presidente della Sezione Turismo di Unindustria, Stefano Fiori e del direttore dell’Ufficio Consolare dell’Ambasciata Cinese in Italia, Zhang Aishan.  La seconda sessione di interventi si è focalizzata sulle opportunità e la crescita del turismo outgoing

degli italiani in Cina ed ha visto la partecipazione alla tavola rotonda del segretario generale di Fiavet, Andrea Canapa, del presidente di Quality Group, che racchiude alcune tra le migliori expertise in termini di tour operatoring verso la  Cina, Michele Serra, e la responsabile commerciale del MICE e DMC, UVET Events, Laura Mazzola.

“Nuove sfide, nuovi percorsi osmotici verranno dall’Anno Italia-Cina - dichiara Maria Elena Rossi direttrice marketing Enit -  Una linfa benefica per la Penisola che avvia in campo turistico nuove strategie di innovazione e di centralità della cultura nell’ambito dell’offerta dedicata ai viaggiatori cinesi. Enit ha messo a punto una strategia di crescita a valore basata sulla sostenibilità così da ben distribuire un aumento del volume della domanda grazie ad un’offerta che non pregiudichi la qualità ma che anzi predisponga a visitare e valorizzare anche luoghi meno noti del Bel Paese”.

A chiudere la conferenza la General Manager Marketing & Operations di Alipay Europe, Sherry Lang, che ha presentato il miniprogram interamente dedicato all’aeroporto di Fiumicino all’interno della piattaforma Alipay, l’app di pagamenti più diffusa in Cina, risultando di fatto il primo aeroporto al mondo a dar vita ad un progetto così importante con Alipay. All’interno dell’area dedicata all’aeroporto sarà possibile avere informazioni sulle modalità di Tax Refund, contattare e prenotare direttamente le Personal Shopper e conoscere l’ampia offerta commerciale della Tax Free Mall, la piazza commerciale situata in area di imbarco E dedicata ai voli Extra-Schengen, famosa in tutto il mondo per la possibilità di acquistare i prodotti dei maggiori brand del lusso e del Made in Italy, con lo sconto diretto del 22% di IVA sul prodotto.

“Roma rappresenta per il turismo cinese una meta fondamentale, punto di partenza per la scoperta dell’Italia. Per questa ragione sono estremamente soddisfatta di inaugurare questo progetto congiunto che faciliterà ancor più l’esperienza del viaggiatore e mi auguro possa essere da esempio e da stimolo per molti altri aeroporti in Europa” ha commentato Sherry Lang, General Manager Marketing & Operations di Alipay Europe.

A margine della conferenza, si sono esibiti 6 maestri di Taijiquan che hanno intrattenuto gli ospiti con un’esibizione di mosse tipiche di questa antica tecnica di combattimento cinese, caratterizzata dai movimenti lenti e che fa parte  insieme alla lingua, la calligrafia, la cucina cinese e tanto altro, dell’immenso patrimonio della 中国文化 (zhōngguó wénhuà) ovvero la cultura cinese.

Photo gallery

2020: Opportunità e prospettive per Il Turismo Italia – Cina
2020: Opportunità e prospettive per Il Turismo Italia – Cina
 
x

ATTENZIONE