Grottaferrata, aperto il secondo Congresso Fiavet, l'associazione regionale degli Agenti di viaggio

Significativa presenza dell’Assessore Regionale al Turismo Valentina Corrado che, in apertura dei lavori, nel corso di una sessione riservata ai rapporti con gli Enti locali, si è soffermata sull'iniziativa “Più notti, più sogni” lanciata all’inizio estate per incrementare le presenze turistiche

printDi :: 24 novembre 2021 15:47
Grottaferrata, aperto il secondo Congresso Fiavet, l'associazione regionale degli Agenti di viaggio

(AGR) Si è aperto ieri mattina a Grottaferrata (Roma), alla presenza del Sindaco della cittadina, Luciano Andreotti, del consigliere comunale Alessandro Cocco, del Direttore di Confcommercio Roma, Romolo Guasco e del Presidente dell’EBTL, Tommaso Tanzilli, il 2° Congresso di Fiavet Lazio, l’Associazione Regionale degli Agenti di Viaggio. Molti i temi affrontati e numerose le proposte pervenute. A polarizzare l’attenzione dei congressisti e degli ospiti intervenuti, accolti dal Presidente Stefano Corbari, è stata però la presenza dell’Assessore al Turismo, Enti Locali, Sicurezza Urbana, Polizia Locale e Semplificazione Amministrativa della Regione Lazio, Valentina Corrado che, in apertura dei lavori, nel corso di una apposita sessione riservata ai rapporti con gli enti locali, si è soffermata sulla ormai nota iniziativa “Più notti, più sogni” lanciata all’inizio dell’estate con l’intento di incrementare le presenze turistiche nella Regione, sia italiane che straniere, offrendo qualche notte in più nelle strutture ricettive aderenti (una, nel caso di permanenza di tre notti e due nel caso di cinque notti) a completo carico della Regione Lazio. Rimarcando la validità dell’iniziativa e il successo che ha riscosso, la Corrado ha aggiunto che la stessa, dopo essere stata prorogata fino al 16 gennaio, “proseguirà con una veste rinnovata (“Più notti, più sogni, più experience”) per essere operativa tutto l’anno, con il coinvolgimento degli intermediari (agenti di viaggio e tour operator) e dei rappresentanti l’intera filiera”.

Sui rapporti con gli altri enti locali, le associazioni di categoria e tutti gli operatori interessati, l’Assessore ha poi dichiarato che “per rafforzare il brand Lazio attraverso una intensa attività di marketing territoriale, occorrerà sfruttare l’attrattività di Roma, puntando a rafforzare l’intero territorio regionale così da rendere la Regione una meta più attraente e competitiva”.

Circa l’attività che la Regione Lazio sta portando avanti nel settore del turismo e delle varie problematiche che la coinvolgono, l’Assessore ha infine dichiarato che è in fase avanzata “la modifica della disciplina che regola l’organizzazione del sistema turistico regionale, utile a contrastare l’abusivismo ricettivo e delle professioni, a revisionare i punti di informazione e accoglienza turistica, affidandone la gestione agli operatori del settore, a rivedere il ruolo dell’Osservatorio del turismo che vedrà al tavolo anche le associazioni di categoria”.

I lavori sono poi proseguiti con un intervento di Lazio Innova le cui rappresentanti hanno relazionato sul tema “Innovazione e rete nel turismo: la sperimentazione Lab Turismo per il Lazio” e un intervento del Presidente dell’EBTL, Tommaso Tanzilli, il quale, dopo aver ricordato il primato del l’Ente (è l’unico a livello nazionale a comprende tutte e tre la maggiori Confederazioni datoriali e le tre Organizzazioni sindacali), si è soffermato sul ruolo che l’Ente svolge per l’intera filiera del turismo, sui servizi che eroga e sull’organizzazione della struttura suddivisa in quattro macroaree: Formazione, Domanda e Offerta del Lavoro, Welfare Contrattuale e Gestione delle Vertenze.

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE