Ostia, riapertura straordinaria di Tor San Michele

Riaperta per un giorno la Torre Michelangiolesca alla foce del Tevere. Il presidente della Pro Loco Ostia Mare di Roma: "La visita a Tor San Michele. Primo passo per diversificare l’offerta di Ostia Antica, dove è presente una forte impronta medioevale

printDi :: 24 ottobre 2021 16:31
la visita alla Torre Michelangiolesca

la visita alla Torre Michelangiolesca

(AGR) Riapertura straordinaria di Tor San Michele, ad Ostia ponente. Questa mattina su iniziativa dell’associazione “Observo” ,in collaborazione con la Pro Loco Ostia Mare di Roma e l’associazione culturale “Quattro Sassi” è stato possibile visitare, accompagnati da una guida, l’interno della torre fino a raggiungere la sala d’armi sulla sommità. Per molti è stata l’occasione giusta per conoscere i “segreti” della Torre Michelangiolesca, progettata da Michelangelo Buonarotti ed alla sua morte conclusa dall’architetto Giovanni Lippi nel 1568.

Negli ultimi anni il monumento era chiuso al pubblico ed abbandonato al degrado. L’area che due anni fa era stata bonificata per una prima riapertura e visita del monumento, dovrà essere sottoposta a nuovi interventi di sfalcio dell’erba per essere resa agibile e sono necessari interventi di pulizia straordinaria per rimuovere i cumuli di immondizia accatastati ai margini.

Il monumento è in buone condizioni generali e la visita è piacevole ed interessante. Tor San Michele secondo le cronache del tempo, avrebbe svolto una funzione non solo di torre di avvistamento, ma anche di struttura strategico-militare a supporto del Castello di Giulio II ad Ostia Antica. E’ una struttura ben conservata nel tempo che mantiene intatto il suo fascino. Dall’alto dei suoi 18 metri domina l’intera foce del Tevere.

L’apertura straordinaria è stata allietata anche dagli stornelli del gruppo musicale “Le magthe” che ha reso magica l’atmosfera. Il presidente della Pro Loco Ostia mare di Roma Antonio Ricci: “La Torre michelangiolesca dell’Idroscalo merita di essere inserita e valorizzata tra i beni archeologici del X Municipio. Una soluzione interessante potrebbe essere organizzare la visita alla Torre nello stesso giorno in cui si accede al Castello di Giulio II ed all’antico borgo medioevale di Ostia Antica. Pensiamo ad un biglietto separato dalla visita agli scavi che preveda, a completamento della vista guidata, l’escursione in bus o in battello fino a Tor San Michele. Si tratta di un primo passo per diversificare, ad esempio, l’offerta di Ostia Antica, dove è presente una forte impronta medioevale”.

Photo gallery

tor san michele interno foto rampolla
tor san michele foto rampolla

Partecipa anche tu affinche' l'informazione vera e trasparente sia un bene per tutti

 
 
x

ATTENZIONE